Print this page

Nel buio del Moshpit

Written by  30 Sep 2011
Published in Notizie
Read 8124 times
Riparte su Radio Base la terza stagione del programma di Edu-Mr Eddie, sempre col sodale Dr Jankyll. Rock estremo, metalli pesantissimi e... una nuova Dark Zone, con ospite Mario G nel ruolo di "prince of darkness".
Prossimo appuntamento in onda previsto verso novembre.

 

 

Eduardo Vitolo su Posthuman è già noto come autore del bellissimo saggio Horror Rock, recensito l'anno scorso. Ma il gran maestro della "musica delle tenebre" infesta anche l'etere dai microfoni della campana Radio Base (FM 104.8): sotto lo pseudonimo di Mr Eddie, infatti, insieme al compagno d'armi Giancarlo Scoppetta (Doctor Jankyll, a sua volta una voce storica del rock duro nelle FM del Sud Italia) conduce da ormai tre anni il programma Moshpit, ogni giovedì dalle 21 alle 22.30 (nella foto a destra vedete i due mostri in azione).

articles6_moshpit.jpg

 

 

Come gli hardcore rocker più selvaggi fra voi ben sapranno, il mosh pit in un concerto (no, non del Claudione, si parla di metal o hardcore punk !) è la "fossa del pogo", ossia quei primi teri sotto il palco dove i fan 'duri e puri' della band danno vita a una performance fisica che definire 'ballare' è riduttivo. Come spiega l'esperto Joe Ambrose, il moshing è un'espressione selvaggia e istintiva come un rituale sciamanico, in cui qualcuno va oltre la musica... e qualcun altro esce con le ossa rotte!

Fortunatamente, per radio nessuno rischia il pronto soccorso, se non... i vostri timpani: i due temibili conduttori (i cui nick storpiano non a caso i nomi di Dr Jekyll e Mr Hyde di Stevenson), infatti, non lesinano i colpi di maglio a base di metal, il più estremo, di rock industriale e tutte le peggiori nefandezze sonore che il nostro mondo depravato e nichilista offre alla 'mala educaciòn' del giovane pubblico.

Vi basti pensare che la prima puntata del nuovo corso s'è aperta su uno speciale dedicato al death metal, con ospite un esperto del genere quale Pier Marzano.
Estremamente in carattere con l'idea di "musica delle tenebre" (sottotitolo appunto del saggio Horror Rock) la sezione cui collaborerà da Milano Mario G, come avete letto nell'occhiello: si tratta infatti della Dark Zone, la rubrica che settimanalmente sonderà le evoluzioni dell'universo più oscuro del rock.

Chi sono oggi gli epigoni di giganti come Joy Division, Bauhaus, Cure, Siouxsie o Christian Death? Quali percorsi ha seguito questo genere dopo i suoi ruggiti negli anni '80? Le intersezioni con la scena industrial, lo stesso heavy metal - da quello di star come Marilyn Manson al doom - oppure l'abbraccio glaciale dell'elettronica più intransigente, oggi nota come EBM (electronic body music), o addirittura il recupero di radici folk, praticato da band come Current 93, Sol Invictus, Ordo Rosarius Equilibrio e i romani Spiritual Front.

Queste due ultime band - tra l'altro già partner nel bellissimo split Satyriasis - si sono appena viste insieme sul palco sabato a Settimo Milanese in una bella serata dedicata al Palazzo Granaio proprio a questa corrente "apocalyptic folk", insieme a Roma Amor e ai genovesi Aegida Aura. Un underground italico che meriterebbe maggior attenzione dalle nostre parti.

Bene, probabile che questi siano proprio gli argomenti di cui si parlerà nella prima puntata con Mario in collegamento, giovedì 6 ottobre, mentre è all'orizzonte per giovedì 13 qualche sguardo siderurgico sul mondo industrial.........

Ma voi restate in ascolto e scoprirete tutto!

 


Last modified on Wednesday, 12 October 2011 14:30
Rate this item
(0 votes)
Super User

Lo staff posthuman!

Website: www.posthuman.it
Website Security Test