Print this page

Fantacinema all'ARCI

Written by  23 Sep 2008
Published in Cinema
Read 8174 times
All'ARCI Corvetto di Milano, dalla fine di settembre a giugno '09, una ghiotta rassegna di film di fantascienza, apocalittici, fantastici, dal Méliès dei primordi fino al fantapulp contemporaneo di Battle Royale, dall'animazione al cinema ispirato ai fumetti, passando per pellicole anni '70 oggi difficili da vedere.

Riparte il FANTAFILM connettivista: la rassegna connettivista organizzata da Andrea Jarok e Francesco Lato di Robot all'ARCI Corvetto di Milano (via Oglio 21) presenta una stagione 2008/09 ricca di leccornie da non lasciarsi scappare.

Come si suol dire in questi casi... "ce n'è davvero per tutti i gusti"! E per tutte le età, verrebbe da aggiungere: infatti la rassegna si apre lunedì 29 settembre con i pionieristici effetti speciali inventati da quel mago di Méliès proprio all'epoca in cui Cristopher Nolan ha ambientato il suo recente Prestige! A questa ouverture fantastique fa seguito un'autentica orgia di visioni, dal cinema cecoslovacco degli anni '50 e '60 fino alle più recenti "visioni mistiche" di Bilal (Immortal) e Cuaron (Figli degli Uomini.

In mezzo c'è spazio per l'animazione (da un classico euramericano come Heavy Metal all'eccelso e spregiudicatamente onirico anime Paprika di Satoshi Kon, la cui proiezione verrà introdotta da Mario G); per le visioni sociologico-apocalittiche di Anno 2000: la fine dell'uomo, dei Gladiatori futuribili del '69, fino al violento Battle Royale di Fukasaku, amatissimo dal Tarantino.

articles_devilsdvd.jpg

Ma c'è spazio anche per visioni "demoniache" ai confini della s/f propriamente detta per i lidi di un fantastico più sulfureo e/o surreal-incubico: è il caso dell'interessantissima trilogia ideale, composta da I Diavoli (capolavoro di Ken Russell, locandina qui a sinistra), a Venezia... un dicembre rosso shoking (del Roeg de l'Uomo che cadde sulla terra) e Gli Invasati di Wise, tra l'altro film oggi di difficile reperibilità (quantomeno in dvd) e quindi probabilmente poco noti ai cinefili più giovani, ma assolutamente da riscoprire (e, a dio/lucifero piacendo, ripubblicare finalmente!).

del resto, come ci spiega Jarok stesso, "i confini sono un po' il tema unificante del ciclo: confini dell'umanità e della società, confini fra umano e divino (o demonicao, appunto), fra realtà e rappresentazione, e anche fra visto e non visto, dato che cerchiamo sempre di proporre soprattutto titoli che magari gli appassionati possano non conoscere o non aver mai avuto l'occasione di vedere".

Oh, insomma, a questo punto vi riportiamo il programma completo della rassegna, no? Eccolo:

29/09 Le magie di George Méliès
Serata dedicata all'uomo che alla fine dell'Ottocento creò una nuova magia, quella del cinema fantastico. Pioniere del cinema e mago degli effetti speciali, Méliès ha dato il via alla storia del cinema fantastico e di fantascienza. Tra i film proposti Le Voyage dans la Lune, Voyage à travers l’impossible e A la conquête du pôle.


13/10 Una diabolica invenzione (Vynález zkázy, di Karel Zeman, Cecoslovacchia, 1958).
Liberamente tratto da un romanzo di Verne, il film è un’esplosione di fantasia e immagini. Zeman, maestro dell’animazione, utilizza il trucco della sovrimpressione, dando vita alle incisioni su legno del XIX secolo, tra vascelli volanti con l'elica, bizzarri sommergibili, palombari in velocipede, e fabbriche alla Méliès. [sott. ITA]


27/10 Anno 2000: la fine dell’uomo (No Blade of Grass, di Cornel Wilde, USA 1970).
Nell'anno 2000, un virus misterioso, che si propaga con estrema rapidità, sta distruggendo ogni forma di vita vegetale sulla Terra. Allo scopo di evitare alla popolazione terrestre una lenta agonia, i governi giungono alla decisione di bombardarne alcune zone. Tratto dal romanzo di John Christopher, Morte nell’erba.


10/11 Fine agosto all’Hotel Ozon (Konec srpna v Hotelu Ozon, di Jan Schmidt, Cecoslovacchia, 1967).
Il futuro: l’umanità è stata quasi completamente spazzata via dall’olocausto nucleare. Una donna anziana, l’unica ad aver conosciuto un tempo la ‘civiltà’, guida un gruppo di ragazze in una disperata lotta per la sopravvivenza alla ricerca di altri esseri umani. [sott. ITA]


17/11 I figli degli uomini (Children of Men, di Alfonso Cuaròn, Giappone/UK/USA 2006).
Inghilterra, 2027: il caos e l’anarchia dilagano mentre il genere umano rischia l’estinzione a causa dell'infertilità femminile. L'unica speranza è riposta in Kee, una giovane donna che vive a Londra. Tratto dall'omonimo romanzo della scrittrice britannica Phyllis Dorothy James.


01/12 I diavoli (The Devils, di Ken Russell, UK 1971).
Nel 1631, sotto il regno di Luigi XIII, il cardinale Richelieu, deciso a fiaccare definitivamente le velleità autonomistiche delle città di provincia, ordina la demolizione delle mura di alcuni centri; ma nella città di Loudun trova l’opposizione di Urbain Grandier. Tratto da I diavoli a Loudun, di Aldous Huxley.


15/12 A Venezia… un dicembre rosso shocking (Don’t Look Now, di Nicolas Roeg, UK 1973).

articles_venezia_shocking.jpg


Tra i bui viottoli della città, si aggira una figura piccola e sfuggente vestita con un impermeabile rosso. Thriller psicologico, melodramma e horror, il terzo lungometraggio di Nicolas Roeg, ambientato in una desolata e poco turistica Venezia, è considerato uno dei film più inquietanti degli anni ‘70 (locandina qui a destra).


12/01 Gli invasati (The Haunting, di Robert Wise, USA 1963).
In una villa disabitata da tempo si verificano inspiegabili fenomeni paranormali. Uno studioso del paranormale, il dottor Markway, si installa nell'abitazione in compagnia di cinque ospiti, per meglio comprendere i fenomeni verificatisi. Tratto dal romanzo La casa degli invasati, di Shirley Jackson.


26/01 Pleasantville (id., di Gary Ross, USA 1998).
Due giovani fratelli, David e Jennifer, si ritrovano catapultati in una sit-com degli anni cinquanta, che si svolge nella ridente cittadina di Pleasantville, dove tutto è perfetto. I due si troveranno a condurre gli abitanti ad alcuni 'rivoluzionari' mutamenti, che non saranno però accettati da tutti.


09/02 Paprika (id., di Satoshi Kon, Giappone 2006).
In Giappone uno scienziato ha costruito una macchina in grado di mostrare e condividere i sogni. Ma l’invenzione in questione, battezata PT, viene sottratta da qualcuno interno al laboratorio e le indagini vengono condotte dall’avvenente dottoressa Atsuki Chiba. Tratto da un romanzo Yasutaka Tsutsui.


23/02 Immortal (ad vitam) (id., di Enki Bilal, Francia/Italia/UK 2004).
New York, 2095. La città è abitata da una multiforme comunità in cui convivono umani, mutanti e extraterrestri dominati dalla potente Eugenics; intanto una misteriosa piramide appare improvvisamente nel cielo di Manhattan. Il film è ispirato alle graphic novel dello stesso Bilal, La fiera degli immortali e La donna trappola.


09/03 Heavy Metal (id., di Gerald Potterton, Canada 1981).

articles_heavymetalcover.jpg


Loc Nar è una sfera luminosa con il potere di contaminare tutte le epoche, tutte le dimensioni, tutte le galassie. Per alcuni rappresenta un tesoro, per altri una divinità, per altri ancora è l'incarnazione di tutti i mali. Film cult che ha sancito l’unione tra animazione e musica, con brani dei Devo, dei Black Sabbath e dei Blue Öyster Cult (qui a destra la storica, truzzissima locandina 'metallara'!).


23/03 Battle Royale (Batoru rowaiaru, di Kinji Fukasaku, Giappone 2000).
All'alba del nuovo millennio il Giappone è in uno stato apocalittico. La violenza è fuori dal controllo dello stato. I bambini boicottano le lezioni e abusano psicologicamente dei loro insegnanti. Un film esplosivo e scioccante.


06/04 I gladiatori (Gladiatorerna, di Peter Watkins, Svezia 1969).
In un futuro prossimo le guerre non saranno combattute, ma solo giocate come alle Olimpiadi: i capi di stato decidono le battaglie nelle loro stanze e alcuni soldati-atleti per ciascun paese eseguono, ammazzandosi veramente. Una delle più forti denuncie sulle atrocità della guerra, dal regista di culto Peter Watkins. [sott. ITA]


20/04 Alpha omega: il principio della fine (The Final Programme, di Robert Fuest, UK 1973).
Mentre sul mondo incombe la minaccia di una guerra atomica, a Londra, Jerry Cornelius, genio riconosciuto in fisica nucleare, viene in possesso di un microfilm contenente la formula del segreto "Final Programme. Tratto dal romanzo di Michael Moorcock Jerry Cornelius: Programma finale.


04/05 Starcrash. Scontri stellari oltre la terza dimensione (di Luigi Cozzi, USA/Italia 1978).
In un’epoca indefinita, una lontanissima galassia è governata con saggezza dall’Imperatore Stellare. La prosperità dei vari pianeti viene però minacciata dal Conte Zarth Arn. Una gigantesca astronave, la Murray Leinster, impegnata in una delicata missione di ricognizione, solca le profondità dello spazio alla ricerca di questa base.


18/05 Fire and Ice. Fuoco e ghiaccio (Fire and Ice, di Ralph Bakshi, USA 1983).
Durante l'era glaciale c'è una grande lotta tra le tribù del Nord. La regina Juliana e il figlio Necron comandano i loro territori dal "Picco di Ghiaccio", mentre la "Torre del Fuoco" e comandata da re Jarol. I disegni sono del grande Frank Frazetta mentre la sceneggiatura è opera dei fumettisti Roy Thomas e Gerry Conway. [sott. ITA]


01/06 Firefly (id., serie TV di Joss Whedon, USA 2002/2003).
Firefly, chiusa dopo sole quindici puntate, è considerata una delle migliore serie TV di fantascienza avventurosa. Scritta da Joss Whedon, creatore di Buffy, narra di un gruppo di fuggiaschi in un mondo ridotto alla disperazione, in un’atmosfera da film western. Alla serie è seguito nel 2005 il film Serenity. [sott. ITA]


15/06 Racconti di fantascienza (serie TV, di Alessandro Blasetti, ITA 1979).
Blasetti mette in scena alcuni tra i più importanti e amati racconti di fantascienza, tra cui Primo contatto di Murray Leinster (con Nanni Loy e Orso Maria Guerrini), La Crisalide di Ray Bradbury (con Paolo Poli e Graziano Giusti), L’Esame di Richard Matheson (con Pier Paolo Capponi e Mario Carotenuto) e La decima vittima di Robert Sheckley (con Orso Maria Guerrini e Catherine Spaak).

Avete preso nota? Ok, ci vediamo all'ARCI, mostri!

 

Posthuman Staff

Last modified on Monday, 09 February 2009 14:54
Rate this item
(0 votes)
Super User

Lo staff posthuman!

Website: www.posthuman.it
Website Security Test