Uno sguardo a metà corsa sulla coraggiosa rassegna di film poco visti o in prima assoluta a cavallo fra fantascienza, horror, thriller, psicanalisi e surreale.
L'horror di Amelia Moses aggiorna il mito del licantropo al travaglio della produzione del nuovo album di una giovane pop star, guidata da un luciferino produttore, con atmosfere nevose alla The Lodge. In hv per Midnight Factory.
Mario & Roberta ospiti nello studio dell'Antonio Syxty artista figurativo danno vita a un'improvvisata Weird Room # 6 su Getsemani - Resurrezione, "terzo cammino" della performance relazionale che debutta il 23 alla Chiesa San Pio X.
Segnaliamo la presentazione del 9 a Bari del progetto letterario-videoludico NumeN, collaborazione fra il Collettivo CyberScrivens e la società Age Of Games, sviluppatrice di videogiochi.
Apre domani al Teatro della Bicocca la mostra delle foto di Andrew Kent scattate durante la trasferta berlinese di Ziggy & Iggy nel cruciale periodo 1975-'78. 50 scatti, dischi, memorabilia e ricostruzioni d'ambienti in mostra a Milano, al centro della nostra "Urban Pictures Land", fino al 12 giugno.
Al Litta fino al 20 marzo Corrado d’Elia dirige il testo di Amélie Nothomb dall’omonimo suo romanzo del ’98: una favola dark con echi di Barbablù, Dürrenmatt e Franju dal finale a specchi infranti come la misteriosa magione in cui si svolge.
Il debutto alla regia di Beniamino Catena è un piccolo capolavoro di fantastico intimista italo-cileno su cui aleggia il misticismo di Jodorowsky.
Il reboot dell’immortale saga dell’uomo pipistrello by Matt Reeves, coll’emaciato Pattinson nel ruolo di un supereroe più “umano” che in passato, è calato in un’atmosfera hard boiled da tagliare col coltello.
Con la smagliante versione cinematografica del noir di Gresham, del Toro firma il suo secondo autentico capolavoro dopo Il Labirinto del Fauno.
La mostra alla galleria Nuages delle copertine di dischi disegnate dal papà di Valentina narrata da Posthuman come un’avventura della sua eroina fra copertine immaginarie che... avrebbero potuto essere. Presto anche un Sound Invaders su Rai 4 a Wonderland.
Weird Room n. 5: sul divano pulp di Mario & Roberta torna lo scrittore Andrea Carlo Cappi, per parlare del film dei Manetti Bros. tratto dallo storico fumetto Diabolik e della sua novellizzazione della sceneggiatura, ora in libreria per Mondadori.
Il terzo sequel/reboot by Lana Watchowsky del capolavoro cyberpunk del ’99 non sfrutta lo spunto metacinematografico di partenza e annega negli spiegoni di collegamento coi 3 precursori e nel kung fu videoludico.
Nella Weird Room n. 4 Mario & Roberta dialogano del trionfale epos di Mainetti sui fenomeni da baraccone che segna l'inizio di una nuova era per il cinema italiano. Ma poi un freak show tira l'altro e a volte quando si esce dal cinema...
Ha debuttato mercoledì 17 novembre al Teatro Mercadante di Napoli lo spettacolo Solaris di David Greig, regia di Andrea De Rosa, testo tradotto da Monica Capuani, in scena fino a domenica 28.
Il titolo del romanzo del 1943 edito da Officina Alcatraz ispira orrori lovecraftiani ma lo scrittore belga spiazza le attese tenendoci in bilico fra occulto e giallo di provincia.
Quando il fantastico s'infrange sugli scogli del Male Reale. Riflessioni dello scrittore come paziente (e cosa si ascolta pregando che passi).
Al Milano Film Festival 2021 l’ultimo lungometraggio del folle regista francese, in arrivo da Locarno: un delirio sci-fi/western gender fluid barocco e visionario, tra Jodo e Kenneth Anger, come sempre il cinema di Mandico. Recensione testuale e video nella Weird Room.
Lo scrittore Andrea Carlo Cappi, veterano di Segretissimo e navigato bondologo, ci offre il suo punto di vista sul nuovo, rivoluzionario No Time To Die, appena uscito nei cinema.
Al Teatro Menotti l’aerea compagnia di danza di Pelissari/Porceddu riscrive lo spazio con corpi in equilibri impossibili fra il palco e i suoi riflessi. Da scoprire, fino al 3 ottobre.
Il 25° film sull’agente segreto “doppio zero” sviluppa una minaccia epidemica molto attuale ma sorprende ancor di più con le più incredibili evoluzioni nella psicologia e negli affetti della spia che ormai agisce “dalla pensione”. Con un finale tragico che rimarrà nella storia.
Il film di Julia Ducournau, trionfatore a Cannes, si prepara a scuotere le sale italiane dall’1 ottobre con la sua furibonda miscela di carne, metallo, sangue e olio lubrificante, musiche pazzesche ma anche profonda danza d’emozioni impossibili.  
Joomla! is Free Software released under the GNU/GPL License..
Website Security Test